Applicazioni

Chiesa San Biagio a Ravecchia - Bellinzona, Svizzera (2018)

La chiesa di San Biagio, la più antica della capitale del Ticino,  viene citata per la prima volta in documenti storici risalenti al 1237. Per la sua struttura architettonica assolutamente originale in stile gotico-lombardo e per l’importanza dei suoi affreschi del ‘400 la chiesa di San Biagio è un monumento nazionale d’inestimabile valore. L'interno è a tre navate  ricoperte da un soffitto a travi di legno; il coro e le cappelle laterali sono invece sormontati da una volta a crociera. Oltre alle pareti dipinte anche le colonne laterali sono con affreschi. Nell'abside affrescata dal "maestro di S. Biagio" si trovano gli Evangelisti, figure di Apostoli, una Crocifissione. 

La chiesa è stata oggetto di restauro profondo negli affreschi , nel sistema di riscaldamento integrato nelle predelle in legno e sostituzione completa dell’impianto di illuminazione.

Tutti i corpi illuminanti sono gestiti da  sistema “Dali”, che consente la programmazione di diversi scenari : tre per la liturgia, tre per i concerti, uno per le Messi solenni e uno per le visite. Ogni corpo illuminante è regolabile  sull’intensità per  fornire la migliore illuminazione generale dello spazio a seconda della zona della chiesa. 

 

  • L’illuminazione generale delle tre navate è stata ottenuta a luce diretta con corpi illuminanti LEO a basso impatto visivo ma elevato flusso luminoso emesso e riflettore ampio e stretto. Gli apparecchi sono stati fissati in prossimità degli impalcati di legno, dissimulati nelle viste principali dalle travi trasversali e sono stati realizzati con anodizzazione personalizzata di colore  grigio scuro per mimetizzarli nel contesto.
  • L’illuminazione delle tre absidi è stata ottenuta con corpi lampada a basso impatto visivo dietro le paraste d’ingresso dalle navate aggregando moduli Gemini Plus a 2 e 4 LED e collimatori ampi e stretti.
  • Nelle navate alcune illuminazioni di accento sono state installate sui capitelli 
  • Nella zona del presbiterio a complemento della maggior intensità delle luci zenitali sono state inserite alcune lampade da terra su disegno non visibili all’assemblea. 

 

  • 150 lux circa nel presbiterio
  • 60 lux circa nella navata 
  • Temperatura di colore della luce 3000K.
  • Assorbimento totale 

 

 Committente Parrocchia di Ravecchia
 Progetto Arch. Gabriele Geronzi
 Supervisione Ufficio Beni Culturali di Bellinzona Canton Ticino
 Installazione Elettro Crivelli SA

 

Foto : Cortesia Arch. Geronzi